testata.jpg
link_home.jpg
Documento senza titolo
VittoriArte 2004
Indice artisti
Rassegna stampa
Catalogo e padiglioni
Stand
Visita fiera
Ubicazione fiera
Links
Servizi in città e dintorni

VittoriArte 2004

Credo che il tempo abbia insegnato a maturare l'uomo nelle scelte della vita così come un tempo, prima ancora di apprendere la scrittura gli uomini lasciavano le loro tracce solcando con una punta le rocce. Questo modo di comunicare è divenuto poi espressione artistica. I Greci di Kamarina a pochi chilometri da Scoglitti e da Vittoria sembra siano rinati per ricordare alla gente del luogo, che forse si erano un pò spenti dimenticando gli antichi fasti. Necessitava allora una nuova linfa di cultura perché ci si inserisse nel contesto Nazionale, ricordando che la Sicilia è stata ed è la terra di cultori a 360 gradi. Stimoli che la gente "Scri.ba Arte" e il sottoscritto, promotore ed ideatore, direttore artistico della "Biennale d'Arte Siciliana VittoriArte", arrivando alla V edizione, ha voluto dimostrare che da solo ed a proprie spese rimettendoci in tempo e denaro si può veramente realizzare una scuola di insegnamento alla cultura e alla vita sociale. Superando ogni aspettativa e l'incredulità dei soliti invidiosi e paciocconi di professione. In realtà ho visto sempre l'arte come la più grande espressione di civiltà e forma educativa, capace di portare libertà di pensiero e democracità, sensazioni ed emozioni che ti faranno riflettere e ribellarti alle angherie di ogni forma di oppressione, di qualsiasi fazione politica esso sia. Ed ecco ancora una volta un panorama creativo di artisti, editori, galleristi, registi. Oggi la "Biennale d'Arte Siciliana" è considerata fiore all'occhiello per il Sud, con epicentro nella città di Vittoria. Non riesco a non ricordare le lunghe battaglie sostenute per affermare questa Idea Culturale, ma grazie al calore del grande pubblico oltre che degli specialisti, ce l'ho fatta. Vittoria e il suo circondario hanno vinto. Si è toccato con mano che la cultura è crescita morale ed esistenziale, apertura mentale, turismo, lavoro, coscienza civile. E' per me doveroso e commovente ringraziare tutti coloro che sin dal 1994 hanno contribuito alla rapida crescita di "VittoriArte". Il loro sostegno mi spinge verso traguardi ancora più ambiziosi lungo i quali sono convinto che i miei concittadini e gli amministratori della provincia e dei comuni saranno di grande indispensabile aiuto. Sono orgoglioso della presente edizione di "VittoriArte" che con nuove iniziative interdisciplinari, la renderanno ancora più robusta e appetibile. 


Prende il via nel settembre del 2004 a Vittoria (Ragusa), presso i padiglioni espositivi della "Fiera Emaia" la V edizione di "VittoriArte, Biennale d'Arte Siciliana", la più importante del sud Italia, per presenze di artisti, galleristi ed operatori culturali- Rassegna d'Arte Contemporanea, alla quale partecipano, oltre alle più prestigiose gallerie italiane, artisti italiani e stranieri che per una settimana faranno di Vittoria e dei suoi luoghi espositivi un vero e proprio atelier. A questo evento culturale cui guardano oramai con interesse giornali, televisioni, critici, studiosi e operatori culturali di tutta Italia, hanno dato il loro contributo.

-Ordine dei Giornalisti di Sicilia
-Presidenza Regione Siciliana
-Presidenza dell'Assemblea Regionale Siciliana
-Assessorato Regionale ai Beni Culturali
-Provincia Regionale di Ragusa
-Città di Vittoria
- Vittorio Sgarbi (Critico d'Arte);
-Carmelo Strano (Docente dell'Accademia di Brera e Critico d'Arte);
-Astemio Serri (Gallerista e Critico d'Arte) - Bologna;
-Massaccesi Editore (Art Leader) - Osimo;
-Martucci Editore (Artecultura) - Milano;
-Prof. Passoni Storico d'Arte - Milano;
-Prof.ssa Monica Miretti Pubblicista;
-Prof. Bonagiuso Regista teatro - Palermo.

L'organizzazione logistica di "VittoriArte", così come la parte tecnica e promozionale, è stata curata dall'Associazione culturale "Scri.ba Arte"

Direttore Artistico Maestro Gino Baglieri.


Credo di poter dire che le manifestazioni hanno avuto di edizione in edizione una maggiore qualificazione su tutto il territorio Nazionale; tant’è che nella prima ed. abbiamo avuto circa 3000 visitatori, nella seconda ed. circo 7000 visitatori, nella 3° ed 15000 visitatori circa con una vendita di opere d’arte per l'importo di lire 800.000.000 circa (non sono numeri gonfiati ma veri). Nella 4° edizione un miliardo di lire.

Buono l’allestimento della struttura fieristica, buono il livello degli espositori, così come ho sempre creduto in questa iniziativa, ed era prevedibile che la Sicilia rispondesse bene, ottimo il catalogo, che sarà sempre migliorato con dimensione più ampio, infine hanno avuto molto successo le mostre culturali (1994-Remo Brindisi , curato dal prof. Passoni.- 1996 l’Arte dell’Urss curata da Raffaele de Grada -, 1998 Migneco e Protti, curati da Vittorio Sgarbi - nel 2000 Piero Guccione, S. Fiume, e C. Corsi curati dal Prof. Carmelo Strano e Vittorio Sgarbi)

Le cose di cui sono personalmente soddisfatto: la pubblicità massiccia che sono riuscito a portare nel territorio Nazionale- sia quotidiani che riviste e televisioni Regionali, manifesti in molti comuni siciliani - striscioni e segnaletica stradale e direzionale nei comuni provincia di Ragusa.

Visto gli ottimi risultati, ho ritenuto opportuno nella edizione 2004 in concomitanza a VittoriArte realizzare una manifestazione fieristica dedicata all’Arte contemporanea nella quale espongono direttamente gli Artisti. Si terrà nella stessa data di VittoriArte e nella stessa cittadella Fieristica, dando così l'opportunità all’artista di incontrarsi con i critici e soprattutto con i galleristi con i quali potere contattare. Inoltre, Convegni, Dibattiti e Premi alla Carriera

Documento senza titolo
Artisti in fiera
Galleristi e editori
Antiquariato e modernariato
Concorso poesia e narrativa
Concorso pittura estemporanea
Concorso pittura a tema libero
Mostre culturali
Incontri e dibattiti
Date da ricordare
per visualizzare le schede occorre l'Acrobat Reader.
per scaricarlo
cliccate qui: